Crea sito

Una nuova ristorazione

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle vota
Una nuova ristorazione

Certamente questo è il tempo più difficile che il settore della ristorazione dovrà affrontare.
Settore colpito più di tanti altri dalla situazione di lock-down, per le molteplici voci di spesa che compongono il complesso meccanismo.

La ripresa sarà ardua, questo perché la ristorazione è in primo luogo OSPITALITA’, ed è difficile immaginarla in un momento in cui, le
necessarie misure cautelative, impongono un distanziamento sociale.

Tutto sarà da reinterpretare,
nuovo layout del proprio locale, posti dimezzati, dispositivi individuali per il personale, igienizzazione e molto altro.

Il problema più grande sarà affrontare la sostenibilità economica della propria attività, si perché oltre a contenere il contagio sarà
indispensabile contenere le spese.

Si dovranno fare i conti con uno scenario completamente diverso da prima, il delivery con molta probabilità avrà uno sviluppo
considerevole, investire in questo senso potrebbe essere un ottima scelta. Questo perché l’intero sistema è cambiato, molte altre persone
si sono approcciate a questo sistema nella fase di lock-down, e molte continueranno a farne uso. Adesso si è sviluppato anche lo smart-working
anche questo porta ad avere un incremento della richiesta di cibo a domicilio.

Anche l’asporto può fare la differenza come nell’inserire nel proprio ambiente spazi dedicati, un buon packaging per il take-away è un ottima
pubblicità che “cammina”.

Importante in questo senso sarà affidarsi ad un ottima strategia di comunicazione, ad una maggiore visibilità nei canali social.

Non sempre questa situazione và vista in senso negativo, potrebbe anche essere una buona oppurtunità per fare un reset di quelle attività che
già erano in crisi e rinnovarsi in modo più efficace.

In conclusione,
siamo difronte ad una richiesta di cambiamento,
e la sfida sarà essere ottimisti e creativi in tal senso

https://www.incucinaconvinz.com/economo-alessio-serafino/