Crea sito

Salento

11 votes, average: 4,82 out of 511 votes, average: 4,82 out of 511 votes, average: 4,82 out of 511 votes, average: 4,82 out of 511 votes, average: 4,82 out of 5 (4,82/ 5)
Cocktail Salento bicchiere con decorazione di basilico

Il barman Matteo Romano oggi presenta il suo Salento.

STORYTELLING

Questo cocktail salta fuori nel 2014, quando il ristorante presso il quale lavoravo, propose una piccola competizione amichevole in vista del rinnovo del menu estivo, a cui partecipò tutto lo staff del bar. Mi basai su 3 principi per la costruzione del mio cocktail: la freschezza, il complesso del gusto e la semplicità.

Semplice perché nasce basandomi su un twist di un celebre cocktail, il “white lady”. Seguendo un metodo che in gergo si definisce twist diagonale, applicando questa metodologia, ho sostituito alcuni ingredienti della ricetta base con altri di tipologia differente, ma che avessero perseguito lo stesso scopo degli ingredienti originali.

Ho mantenuto l’acidità del lime ed il triple sec, usando il Cointreau, che comunque è sempre di ottima fattura. Stesso spirito, il gin, scegliendone uno di qualità eccelsa, superpremium lo si definirebbe, delicato, equilibrato, con sentori agrumati e freschi, perfetto.


Iniziamo i cambi; mettendo in atto il secondo principio, il complesso del gusto. Come dolcificante ne ho usato uno particolare, non troppo dolce, in gergo viene chiamato cordial, nel mio caso ho usato uno a base di fiori di sambuco, appunto per aggiungere più note di gusto al cocktail stesso.


In seguito ho aggiunto due note in più, di freschezza; l’ananas, per renderlo più estivo, gustoso e soprattutto cremoso, difatti il succo d’ananas se shakerato con la giusta veemenza, e senza eccessiva diluizione crea una leggera spuma candida.

Il basilico che per me era pur sempre la nota principale, perché celebrava perfettamente il nome del cocktail stesso, Salento. Il profumo ed il colore che ne conseguono, assieme al gusto sono incredibilmente dominanti, tanto a renderlo la star del drink stesso, forte ma eccellente nell’esaltare tutti gli altri elementi che lo compongono.


INGREDIENTI

  • 5 foglie di basilico fresco
  • 20 ml di cordial ai fiori di sambuco
  • 15 ml di lime fresco
  • 35 ml di succo di ananas
  • 15 ml di Cointreau
  • 40 ml ml Tanqueray n°10 Gin

PROCEDIMENTO

Porre nello shaker le foglie di basilico, adoperando un attenzione particolare, invece che pestarlo, ponete le foglioline sul palmo della mano, e “battete un 5” con l’altra, adoperando questo piccolo accorgimento, tecnicamente, le linfe all’interno delle foglie di basilico subiranno uno shock, il loro profumo sarà esaltato notevolmente ma il gusto non sarà troppo amaro.
Ponete poi tutti gli ingredienti all’interno dello shaker, * assicurandovi di riempirlo colmo di ghiaccio, in modo da avere una buona miscelazione senza un’eccessiva diluizione.
Shakerate con forza ed eseguite un doppio filtraggio all’interno del vostro bicchiere freddo e colmo di ghiaccio.

Garnish
Un bel ciuffetto di basilico
(Ci si può sbizzarrire anche… es. fetta di ananas disidratata)

Barman Matteo Romano