Ed è Natale più o meno..

La nostra direttrice Marzia Saddi ci parlerà di questo strano natale..

Ciao cari, come state?

Ci ho messo non poco tempo per mettere insieme delle parole per parlare del Natale, di questo Natale.

Le nostre brigate sono disorientate quest’anno, inutile dirvi il perché.

Dopo anni di feste natalizie passate a lavorare per creare le giuste decorazioni (personalmente adoravo cambiarle ogni anno ), il menù adatto all’occasione, il table setting.

Insomma, la scelta giusta per rendere il nostro locale bello ed accogliente come la nostra casa, quella delle feste.

Mancherà a tutti noi questa frenesia lavorativa, nonostante le molte occasioni in cui avremmo voluto stare a casa.

Ma non in circostanze così inaspettate.

Le restrizioni non ci permetteranno di fare granché, ma rispetto ogni decisione presa in merito, non è questo il luogo per disquisire di materie a noi sconosciute.

L’unico pensiero e augurio va a tutti i miei colleghi distanti da casa, a quelli che hanno saltato la stagione invernale, a chi lavorava e oggi non sa quando potrà riprendere.

Avrei voluto parlarvi di come decorare la nostra tavola delle feste, ma non me la sento, non vogliatemene.

Quello che mi auguro per tutti noi è che il futuro prossimo ci regali nuove esperienze, e che sopra ogni cosa ci sia maggior rispetto per chi fa questo lavoro, che per noi non è una fase di transizione ma una scelta professionale.

Sul serio.

Buon Natale, torneremo presto a coccolarvi ed a rendere speciali le vostre giornate, dal caffè del mattino al drink dopo cena.